SPORT E DIRITTI: Omaggio a Gianni Brera + VIA DA LI'. Storia del pugile zingaro

SPORT E DIRITTI: Omaggio a Gianni Brera + VIA DA LI'. Storia del pugile zingaro

Dall'8 al 10 dicembre 2019

Orario spettacoliore 20.45, dom ore 15.30
Ritiro biglietti via Ulisse Dini 7, 20142 MilanoOrari uffici bigliettiDa lunedì a venerdì dalle 16 alle 19. Nei giorni di spettacolo, dal mar al sab dalle 16 alle 20.45, dom dalle ore 15 alle 17.30.

SPORT E DIRITTI: Omaggio a Gianni Brera + VIA DA LI'. Storia del pugile zingaro

Dall'8 al 10 dicembre 2019

Le tre serate fanno parte del progetto DonneTeatroDiritti - SPORT E DIRITTI Omaggio a GIANNI BRERA Spettacolo, letture, incontri, musica.

A 100 anni dalla nascita, un omaggio all’indimenticabile giornalista sportivo, saggista e autore di tanti racconti ambientati nella nativa Bassa Padana. “…lo sport – scrive nel suo volume L’Arcimatto II° - è anche spinta evolutiva in campo sociale, (..), non rende ricchi e spreconi, ma insegna a vivere meglio con un lavoro più agevole e dignitoso…”. Un personaggio poliedrico che permette di indagare lo sport come strumento d’inclusione sociale e come condizione per valorizzare la dignità umana di una persona.

Spettacolo:

VIA DA LI'. Storia del pugile zingaro

progetto e interpretazione Walter Maconi

regia e drammaturgia Lucio Guarinoni e Walter Maconi

scene e costumi Emanuela Palazzi

disegno luci, animazioni e programmazione video Massimiliano Giavazzi

riprese video Ila Scattina

collaborazione tecnica Carlo Villa

realizzazione scene Massimo Zanetti

produzione Pandemonium Teatro con il sostegno della Regione Lombardia Progetto Next

Johann Trollmann, detto Rukeli, ha un sogno. Diventare un campione di boxe. Rukeli è stato campione di Germania dei pesi mediomassimi negli anni trenta. Nato a Hannover, Rukeli era sinti, uno zingaro. Proprio questa sua diversità lo ha reso un innovatore: è stato il primo pugile professionista a introdurre “il gioco di gambe”. Come tutti gli innovatori anche Johann Trollmann non ebbe una vita facile: nella Germania nazista dove il “vero pugile” era chi stava fermo al centro del ring e tirava pugni basando il suo stile solo su forza e virilità, il ballerino zingaro non poteva certo essere il campione e fu condannato a una discesa implacabile.

__

Dopo lo spettacolo:

  • 8 dicembre - ore 16.30: CONCERTO Intervento musicale di giovani musicisti dell’associazione Il classico che dedicheranno brani della musica del ‘900 a Gianni Brera.
  • 9 dicembre – ore 21.45: INCONTRO + CONCERTO \ Andrea Maietti, il biografo di Gianni Brera, presenterà il suo libro in uscita, Giôannbrerafucarlo Gianni Brera, secondo me, in cui rende omaggio a quell’amicizia, raccontando aspetti inediti del grande Giôann. Con interventi, letture e canzoni a cura del figlio Franco e amici.
  • 10 dicembre – ore 21.45: PROIEZIONE Il corpo della ragassa Tratto dal romanzo omonimo di Gianni Brera, proiezione del film Il corpo della ragassa (1979) regia di Pasquale Festa Campanile.
© 2008-2019 | Pacta Arsenale dei teatri

Engineered by vas