Festival ScienzaInScena

Descrizione

ScienzaInScena Pent_Atto

dal 14 gennaio all'11 febbraio 2022

Il Festival, prodotto da PACTA . dei Teatri, con la direzione artistica di Maria Eugenia D’Aquino, in collaborazione con le principali istituzioni scientifiche nazionali tra cui il Politecnico di Milano, l’INAF Istituto Nazionale di Astrofisica, il Civico Planetario di Milano e il festival Teatro della Meraviglia di Trento, a cui si aggiungono quest’anno l’Università di Camerino e il Department of History University of California, Berkeley, giunge alla quinta edizione.

“La quarta edizione on air della scorsa stagione, ScienzaPerAria, ci ha traghettato in ScienzaInScena Pent-Atto. Il Festival quest’anno celebra anche una ricorrenza importante: i vent’anni del nostro storico progetto TeatroInMatematica, da cui peraltro tutto ha avuto origine. Vent’anni, dieci spettacoli, decine e decine di laboratori, incontri, approfondimenti. Proprio per questa ragione apriamo con il debutto della decima produzione del progetto, BLACK BOX - dentro l’algoritmo, uno spettacolo di grandissima attualità che getta uno sguardo sul tema degli algoritmi e sul loro impatto nella vita quotidiana, a partire da una semplice domanda: ha senso parlare di libertà in un mondo senza più privacy, in cui ogni nostro gesto, azione o pensiero sono osservati?”. (Maria Eugenia D’Aquino, ideatrice e curatrice del Festival)

Si prosegue con l’esplorazione di altre discipline scientifiche legate alla medicina e alla salute: con un altro debutto, SE.NO., a cura di un ospite fisso del Festival, Andrea Brunello, che indaga sulle trasformazioni nel bene e nel male dei corpi aggrediti dai killer del nostro secolo; con le testimonianze autobiografiche di Sara Parzani e di Francesca Romana Vitale, le cui opere hanno ricevuto importanti riconoscimenti; con l’esperienza di vita della dottoressa attrice Margherita Lisciandrano. A inaugurare il tutto, una testimonial speciale, con la quale è stata inaugurata la prima edizione del Festival nel 2018, Maria Gaetana Agnesi, la matematica benefattrice del ‘700, che, ancora una volta interpretata da Maria Eugenia D’Aquino, il 14 gennaio alle ore 21.30 accoglierà il pubblico in un vero e proprio salotto nel cuore di Milano, l’Après-Coup, dissertando di scienza e teatro con esperti delle varie discipline e con la musica, esattamente come soleva fare nel salotto di casa sua 3 secoli fa.


ABBONAMENTO: SCIENZAINSCENA (ingresso a tutti gli spettacoli) €30,00


© 2008-2022 | Pacta Arsenale dei teatri

Engineered by vas