Document Actions

ShakEspeareSonnEts

Dai Sonetti di William Shakespeare

                     ShakEspeareSonnEts                     

Dai Sonetti di William Shakespeare

sonnet

Traduzione Roberto Sanesi

Regia Alessandro Pazzi

Con Alessandro Pazzi

Musiche Alessandra De Stefano - arpa

Voice-Off Massimiliano Zavatta

Produzione OssigenOTeatro in collaborazione con PACTA . dei Teatri


Tra il 1606 e il 1610 una terribile peste a Londra obbligò i teatri a chiudere e a sospendere le rappresentazioni. Shakespeare scrisse allora i famosi 154 Sonetti: i suoi diari intimi. Nei 30 sonetti scelti, Shakespeare regala una “radiografia” poetica dell’amore: platonico, etereo, nostalgico, quando parla del giovane, bellissimo amato; crudele, fascinoso, sensuale, quando si riferisce alla misteriosa “donna scura”. Ad accompagnare i versi, il suono antico e potente di un’arpa diventa anch’esso drammaturgia mentre una voce fuori campo ripete alcune delle liriche in lingua inglese per ascoltare anche la loro “musica” originale.