Document Actions

Primo

Giornata della Memoria

PRIMO

Recital letterario da ‘Se questo è un uomo’ di Primo Levi

Primo

 

Adattamento di Giovanni Calò e Jacob Olesen

con Jacob Olesen

musiche originali Massimo Fedeli

scene Antonio Belardi

disegno luci Luca Febbraro

soggetti della scenografia tratti da opere di Eva Fischer

regia Giovanni Calò

produzione Enrico Carretta

 

 

Non si può dimenticare, non si deve. Il racconto inizia il 13 dicembre 1943, quando Primo Levi è arrestato dalla milizia Fascista e in seguito deportato nel campo Buna-Monowitz, vicino Auschwitz, dove sopravvive fino alla liberazione, avvenuta il 27 Gennaio 1945. La terribile realtà della sua testimonianza viene rappresentata con i colori dello stupore, della semplicità e, per quanto questo sia arduo, dalla leggerezza. E’ il mezzo per “contagiare” emotivamente lo spettatore con quella vergogna “che il giusto prova davanti alla colpa commessa da altri”.