Skip to content. | Skip to navigation

You are here: Home » corsi e laboratori » LA MASCHERA DELL'ATTORE
Personal tools
Biglietteria online
Document Actions

LA MASCHERA DELL'ATTORE

LA MASCHERA DELL’ATTORE

Un semplice ed efficace modo per indossare ed usare la maschera della Commedia Dell’Arte 

 

stage intensivo con Riccardo Magherini

 

Maschera dell’Attore. Tutta la gamma espressiva che il corpo dell’Attore può esprimere.

La maschera è l’oggetto che si mette sul viso, ma anche un attitudine, un modo di parlare, di pensare: la maschera è il personaggio. 

Un percorso semplice ed efficace che, attraverso la maschera della Commedia dell’Arte, conduce all’acquisizione di strumenti utili alla costruzione del personaggio. 


TECNICHE ED ADDESTRAMENTO DI BASE

 

E’ previsto, innanzitutto, un breve lavoro propedeutico composto da:

 

- esercizi sensoriali e dinamici

- improvvisazioni di gruppo ed individuali

 

Tecniche che permettano ai corsisti di raggiungere la giusta consapevolezza del proprio corpo, dell'uso della voce in sintonia con esso, con il movimento e la respirazione; la consapevolezza del proprio corpo che sta "in questo mare". Ultimo ma non meno importante, tecniche che aiutino a sviluppare la capacità di ascoltare e vedere "l'esistenza" e di esprimerne con semplicità l'essenza.

 

L'ATTORE CON LA MASCHERA

 

Contemporaneamente il corsista viene posto in condizione di ritrovare o approfondire il rapporto con la propria creatività e la propria immaginazione attraverso esercitazioni di gruppo che prevedono:

 

- osservazione del quotidiano e trasposizione di esso nell'immaginario del teatro

- analisi del comportamento animale ed assunzione di esso mediante l'esplorazione sensoriale

-  esercizi di astrazione e trasformazione del corpo attraverso materie ed oggetti

E, più sullo specifico:

- utilizzo delle maschere inespressive per acquisire velocemente le tecniche di base dell’uso specifico della maschera (l’oggetto che nasconde ed altera il viso)

- uso della maschera vera e propria senza dare ad essa una connotazione dettata dalla tradizione ma lasciando al corsista la libertà di scoprirne le peculiarità

 

In un secondo tempo si possono affrontare le tecniche d’improvvisazione e di costruzione del " lazzo ", quindi, il lavoro sui personaggi ed i loro rapporti nella tradizione della Commedia.