Skip to content. | Skip to navigation

You are here: Home » la nostra storia » Palcoscenici per un teatro nomade
Personal tools
Biglietteria online
Document Actions

Palcoscenici per un teatro nomade

Per un teatro che va verso il pubblico

PACTA ARSENALE DEI TEATRI

Per un teatro che va verso il pubblico



"Bisogna essere nomadi, attraversare le idee come si attraversano i paesi e le città. Bisogna camuffare l'interno delle chiese in transatlantici e i transatlantici in bignè alla crema ..."(Francis Picabia)

Quando è necessario, il teatro deve sapersi trasformare radicalmente. E radicale è la nostra trasformazione: da 'stanziali' siamo diventati nomadi. Ci è piaciuto quindi cercare altri spazi e altri luoghi per diffondere la passione per il teatro. Per le piccole ribalte c'è bisogno di scambio, di nuove aggregazioni, per le grosse realtà c'è bisogno di maggior contenuto e di idee.

La sicurezza che pare garantire la 'dimora' fissa è ingannevole. L'arte vive di movimento, di rischio e di contaminazione.

Il teatro deve assolutamente riappropriarsi del suo ruolo sociale e, in quanto strumento di comunicazione e di conoscenza, indispensabile, deve o essere più facilmente accessibile o addirittura avvicinarsi alla gente. Deve riuscire anche ad arrivare laddove c'è più disgregazione, difficoltà d'identità e quindi difficoltà alla mobilità. Eccoci quindi andare 'verso' il nostro pubblico.

Così nasce PACTA Arsenale dei Teatri - Progetto Arte Cultura Territorio Associati, i cui soci fondatori sono Annig Raimondi, Maria Eugenia D´Aquino, Fulvio Michelazzi e Riccardo Magherini, già parte fondamentale del nucleo storico del Teatro Arsenale di Milano dal quale, da poco, si sono separati proprio per gli scopi e gli obiettivi di qui sopra.

PACTA nasce quindi per proseguire un lavoro di comune interesse e passione, per poter dare più respiro ad un Progetto d'intenti importante, che implichi `aggregazione´, unione, commistione e una particolare aderenza al territorio in attento ascolto alle richieste che da lì provengono.

Palcoscenici per un teatro nomade è il primo percorso immaginario nella città che si costruisce attraverso spettacoli, incontri, aperitivi scientifici e testi di grandi autori del novecento.




PACTA Arsenale dei Teatri


la Direzione